Alessandro Ceccon

 

 

 

Trash Talk

 

1) Come, dove e quando hai iniziato a giocare? Ero 182 cm in seconda media e il medico alla visita scolastica mi disse: “Devi fare sport, nuoto o basket, sei troppo alto e troppo magro.” Così andai a provare alla Vigor Hesperia Stefanel Treviso su invito di Adriano Zin. Mi tennero solo perché ero alto, me lo disse il mio mitico allenatore dell'epoca, Gianluca Tonon... il mio primo dirigente fu un "certo" Sig. Giorgio Mazzocato.

 

2) Cosa sei tu nel "Manipolo"? L'ultimo arrivato ma soprattutto, quello che arriva per ultimo in attacco!

 

3) Qual è il gesto tecnico che ti piace più fare? Difendere il canestro e impedire agli avversari di segnare da dentro l'area.

 

 4) Il tuo sogno cestistico? Sono stato molto fortunato e quelli che avevo, li ho esauditi.

 

 5) Raccontaci qual è stato l'episodio di gioco, di cui sei stato protagonista, che ricordi meglio. I circa 12 tabelloni in vetro rotti schiacciando, il primo a 14 anni al Natatorio contro i nostri "nemici" dell'epoca, la Benetton Treviso. E' passato molto tempo ma hanno lasciato il segno, soprattutto i 12 punti di sutura in faccia (la mia)...

 

 6) Con quale allenatore ti sei trovato meglio e peggio nella tua carriera? MEGLIO: Giulio Jellini alla Stefanel Trieste (squadra Juniores), un Signore con un palmares (come giocatore) da paura, ma soprattutto un Signore fuori dal campo! PEGGIO: sono stato fortunato ad avere sempre ottimi allenatori, direi che quello che mi farebbe ancora paura se lo incontrassi oggi, è il mitico Boscia Tanjevic; a Trieste quante parole mi/ci diceva!!!

 

 7) Chi è il tuo idolo nel basket? Chiunque esegua correttamente e costantemente il tagliafuori a rimbalzo, difensivo e offensivo!

 

 8) Il più e il meno simpatico dei giocatori, compagni o avversari? Il più simpatico: i ragazzi del Manipolo, dal primo all'ultimo, siete una banda di psicopatici!!! Il meno simpatico: forse certi arbitri che si credono protagonisti e si ritrovano ad arbitrare solo in CSI e Prima Divisione, "interpretando" a modo loro il regolamento!

 

 9) Qual è il giocatore + forte contro cui hai giocato? Diciamo che quando ero a Trieste, ne ho visto "qualcuno" ...forse quello che ogni volta che metteva piede in campo, era poesia pura e ti chiedevi sempre: "ma come ca**o fa a fare (tutte) quelle cose in quel modo", era Gregor Fucka! Uno di 216 cm che giocava tranquillamente in tutti e cinque i ruoli, e tira indistintamente di destro o sinistro, non l'ho mai più visto in vita mia!!!

 

 10) Dove giocheresti se non fossi un "Manipolo"? Da nessun'altra parte: chi altro adotterebbe un vecchio derelitto in evidente sovrappeso?!?

 

OGNI RIFERIMENTO A FATTI, PERSONE O LUOGHI REALMENTE ESISTENTI, E' DI CARATTERE PURAMENTE GOLIARDICO.


Sito ufficiale del mitico "Manipolo"
a cura dei Senatori

www.manipolo.it

>www.manipolo.it